www.aeromodellistilodi.it

Aeromodellisti Lodi - la passione per il volo

E-mail Stampa PDF

F3D Pylon

CHE COSA E’ IL PYLON RACING F3D

 

Le gare di Pylon Racing si svolgono effettuando 10 giri attorno ad un circuito di 400 metri delimitato da tre piloni che configurano un triangolo isoscele di 40 metri di base e 180 metri per i due rimanenti lati.

Ogni modello è gestito in gara da un pilota ed un meccanico (caller) indispensabile per assistere il pilota nella fase di partenza (accensione e carburazione del motore e lancio del modello) e durante il volo per segnalare le virate attorno al pilone più lontano

 

 

importante evitare di “tagliare” dentro i piloni essendo prevista una penalità del 10% del tempo totale in caso di un taglio e la penalità massima di 200” un caso di 2 o più tagli.

 

 

F3D e F5D, sono le uniche categorie di “Pylon” codificate e riconosciute dalla FAI - Federation Aeronautique Internationale.

Per fare un paragone con altre attività sportive, la categotia F3D rappresenta per l’aeromodellismo ciò che la Formula Uno rappresenta nel settore sportivo automobilistico.

Ogni  modello F3D, anche se dello stesso tipo, rappresenta la sintesi di tutti gli sforzi dei piloti/allestitori per renderli più performanti ed affidabili, racchiudendo in se i migliori risultati derivanti da una continua ricerca ed innovazione.

Di norma si accede all’F3D dopo aver praticato la categoria Quickie 500 o Midget 40.

Questa categoria infatti non lascia spazio ad eventuali improvvisazioni.

Le velocità perseguite si attestano tra i 325 ed i 375 Km/h (in funzione delle condizioni atmosferiche che condizionano le performance dei motori) ed in virata stretta la struttura del modello deve resistere ad accelerazioni dell’ordine dei 40 G.

Nell’ambito delle caratteristiche di base codificate dalla FAI, ogni pilota/allestitore ha la facoltà di apportare le modifiche/migliorie da lui ritenute più opportune.

Può infatti intervenire sui motori per portarli al massimo rendimento (in volo girano a 31-35.000 RPM), produrre le proprie eliche in carbonio, progettare e realizzare le proprie pipe risonatrici, ecc.

La realizzazione della struttura dei modelli è generalmente tutta in composito verniciato in stampo con largo impiego di fibra di carbonio.

 


 

 

 

Definizione del modello F3D:

Superficie alare:                                                     min. 34 dm2;

Apertura alare:                                                       min.1.650 mm.;

Spessore alare allaradice:                                      min. 22 mm.;

Sezione della fusoliera:                                          min. 100 cm2;

Dimensioni fusoliera alla sezione massima:         175 x 85 mm.;

Peso in ordine di volo (serbatoio vuoto):             min 2.200g., max 3.00 g.;

Motore (interamente carenato):                           max. 6,6 cm3;

Carburante:                                                            80% metanolo, 20% olio di ricino;

Elica:                                                                        a passo fisso, dimensioni libere;

Ogiva:                                                                      min. diametro 25 mm.;

Carrello fisso o retrattile:                                      min. diametro 57 mm.

ESEMPIO DI AEREO UTILIZZATO

(Dago Red Innovation)


 

Newsflash

Sabato 29 giugno 2013

 

 

Aero Club di LODI-

Serata dei soci e Amici – Fly Party 2013 -

Ore 20,00 -- Serata danzante con musica dal vivo

- Aviosuperficie di Vigarolo


Menu’


-- Antipasti:  misti, prosciutto e melone, salumi, tranci di pizza,

-- Primi:  Pasta fredda con zucchine e gamberetti e Risotto con pasta di salame

-- Dolci:   Macedonia con gelato e crostata di frutta

-- Vini:  bibite varie e  birra

SCARICA L'INVITO IN

---Costo € 22,00---

Bambini Gratis.

 

Per info e sottoscrizioni scrivete ad Alessio o alla pagina dei contatti di questo sito

Feed Display

Nessun URL del feed specificato.