www.aeromodellistilodi.it

E-mail Stampa PDF

Piccole riproduzioni Indoor

 

 

Cari soci ... o lettori del sito,

ogni tanto qualche volenteroso aeromodellista,

per nostra fortuna, si diletta anche con la letteratura e la fotografia, fornendoci notizie e metodi per la realizzazione di modelli realizzati quasi completamente dalla pura materia!

Starete pensando che esageri?    Forse sì, ma modificare  e trasformare un modellino di espanso come quelli che leggerete nell'articolo, non è semplice ed anche se diversamente impegnativo, arduo al pari di una riproduzione da disegno.

( il sottoscrittolo sà ... ne ha realizzato uno, quello nella foto, che ha volato nella 12° di Lodi e anche nella 13° al ModelExpo di Verona quest'anno   ...per pochi secondi .)

Noi del Gruppo, in tredici edizioni di "FESTA DEL VOLO INDOOR", ne abbiamo fatte di cotte e di crude! Abbiamo assistito ai voli di modelli più strani, progettati e realizzati con materiali sperimentali o tradizionali, ma credo di interpretare un opinione comune quando dico che i modelli più apprezzati sono sempre le riproduzioni dei caccia della seconda Guerra Mondiale.

 

 

 

Queste riproduzioni che siano in grande scala o "mini indoor" attirano l'attenzione di tutti gli appassionati del nostro mondo, volano spesso maluccio e comunque non potranno mai avere le prestazioni dei modelli progettati appositamente per il 3D o il FreeStyle indoor, ma il fascino della riproduzione cattura il modellista (quello che costruisce) e riesce ad attirare l'attenzione anche di chi ..."compra e vola" con "giocattoli" prodotti dall'industria ( 99% cinese).

Se volete dare uno sguardo all'articolo di Alessio, completo di foto e tabelle, come si compete, vi ho preparato il solito "tastino" per scaricare o solo consultare Il PDF .

 

 

Enrico C.

Clicca qui per aprire il Pdf

Newsflash

Ciao a tutti,

immagino che a  molti aeromodellisti e piloti che volano da un pò di anni come me,

sia capitato di perdere il controllo del modello.

Per quanto esperti attenti e meticolosi prima o poi .... capita.


In questo caso la causa del Crash è stata una stupida disconnessione del cavetto di alimentazione della ricevente.

Centralina doppie batterie ecc. non servono a nulla se, quando monti il modello, non controlli se il cavetto si è avvolto su un rinvio di un servo.... ma lasciamo perdere il dettaglio, non è molto interessante.

Voglio pubblicare questo articolo per proporvi il filmato che mostra  quanto sia comodo e semplice ritrovare un modello caduto nel mais alto e maturo con un drone munito di GoPro e telemetria.

Grazie all'aiuto del mio amico Gigi (anche lui socio e "pilastro" del gruppo) ho effettuato il recupero.

 

Leggi tutto...

Feed Display

Nessun URL del feed specificato.